Articoli del Dott. Lino Di Rienzo Businco

Articoli del Dott. Lino Di Rienzo Businco (33)

Pediatric Tonsillectomy:  Radiofrequency-Based Plasma Dissection Compared to Cold Dissection with Sutures



Lino Di Rienzo Businco, MD and Guido Coen Tirelli, MD

Department of Otorhinolaryngology, Ospedale S. Eugenio 00144, P.le dell'Umanesimo (10),  Roma, Italy; phone:  +39 3291710685; email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ABSTRACT
Background:  The purpose of this study was to compare postoperative recovery over 14 days in children receiving tonsillectomy using a bipolar radiofrequency-based plasma (COBLATION®) device to cold dissection.  Methods:  Pediatric patients (n=42) aged 5-16 years old with chronic tonsillitis had tonsillectomy using cold dissection with suture ligatures or a plasma device (Evac 70, ArthroCare Corp, Sunnyvale, CA).  Pain intensity on the first day, use of analgesics, type of diet, and days of pain, fever, nausea, and absence from school were determined.  Groups were compared using time-to-event (Kaplan-Meier) curves and statistically evaluated using the Breslow (generalized Wilcoxon) test.  Results:  Children undergoing the plasma tonsillectomy reported significantly less pain on the first postoperative day (1.2±0.9 vs 3.5±1.5, p<0.001), fewer pain days (4.8±1.5 vs 9.4±1.2, p<0.001), ceased use of pain medication (2.6±1.3 vs 4.5±1.3, p<0.001) and liquid diet (5.1±1.4 vs 8.5±2.1, p<0.001) sooner, and lost fewer school days (5.3±1.7 vs 8.9±1.5, p<0.001).  Conclusion:  After completing this study, we adopted plasma tonsillectomy for the majority of our cases.  Benefits of the plasma device include ability to both excise tissue and coagulate bleeding vessels using the same device and improving quality of postoperative recovery over cold dissection with suture ligatures.

Keywords:  tonsillectomy, radiofrequency, cold dissection, Coblation

TERAPIA CHIRURGICA MICROINVASIVA DELLE ADENOIDI

PROTOCOLLO PERSONALE PER LA TERAPIA CHIRURGICA MICROINVASIVA COBLATOR-ASSISTITA DELLE ADENOIDI IN VIDEOENDOSCOPIA TRANS-NASALE

-Strumentario ottico sottile pediatrico per osservazione trans-nasale del cavo adenoideo collegato a video
-Apribocca autostatico pediatrico
-Manipolo Coblator Procise malleabile modellato opportunamente per raggiungere in maniera selettiva e precisa i recessi adenoidei rinofaringei e periturbarici
-Soluzione fisiologica isotonica fredda per irrigazione continua del campo adenoideo (mantenuto in questo modo pulito e rinfrescato per minimizzare il dolore)
-Micro-aspiratore nasale ed aspiratore atraumatico orofaringeo
-Cotonoidi con anestetico per uso locale

La procedura sopra descritta è da noi eseguita in regime di Day-Hospital, non prevede l’applicazione di tamponi nè di punti di sutura, e consente un rapido ripristino delle normali attività del bambino senza dolore postoperatorio.

TRATTAMENTO MINI-INVASIVO DELL’IPERTROFIA DEI TURBINATI E DELLA RINITE ALLERGICA


L’ipertrofia dei turbinati è una condizione oggi molto diffusa legata all’inalazione di sostanze irritanti le più diverse e mal tollerate da chi le respira, soprattutto presenti nelle aree industrializzate ed inquinate. La rinite allergica è anch’essa  spesso causa di ipertrofia dei turbinati. La conseguenza dell’ingrossamento delle mucose dei turbinati è una difficoltosa respirazione nasale spesso con alternanza nel blocco di una narice rispetto all’altra, riposo notturno disturbato, abuso di spray nasale vasocostrittore, sindromi ansiose, raffreddori persistenti.

PERCHE’ RESPIRIAMO MALE DAL NASO

Quali sono le cause della cattiva respirazione nasale?

La causa più frequente della difficoltà respiratoria è rappresentata dall’ipertrofia dei turbinati. I turbinati non sono una patologia o un nemico da combattere che è cresciuto nel nostro naso: i turbinati (ne abbiamo 3 in ciascuna fossa nasale) sono preziose strutture osteo-mucose in grado di riscaldare, umidificare, filtrare e condizionare l’aria che respiriamo. Quindi da preservare e trattare col massimo rispetto. (FIG.1)

LA MIRINGOTOMIA CON DRENAGGIO TRANSTIMPANICO NELLA TERAPIA DELLE OTITI



In tutte quelle condizioni  di otite in cui si determina l’accumulo di muco o catarro all’interno dell’orecchio medio è possibile drenare ed evacuare il fluido timpanico con rapido sollievo dei sintomi attraverso  una Miringotomia. Tale procedura, eseguibile negli adulti e nei bambini, consiste nel praticare una incisione microscopica sulla membrana timpanica ed è molto spesso associata al contemporaneo inserimento di un tubicino di drenaggio (di diverse forme, personalizzate sui singoli casi) per consentire al liquido endotimpanico di proseguire la sua fuoriuscita anche dopo l’intervento di drenaggio. Il posizionamento del tubicino ha anche una seconda funzione di mantenere la aerazione della cavità timpanica per consentire nei mesi successivi la completa guarigione del processo infiammatorio e/o infettivo dell’orecchio.

NUOVA TECNICA PER LA CURA DELLA SINUSITE CRONICA CON SONDE DILATATIVE A PALLONCINO



Del tutto recentemente una nuova rivoluzionaria tecnologia della Stanford University, USA, è stata introdotta ad integrazione della FESS (Chirurgia Endoscopica Funzionale dei Seni) per il trattamento delle rinosinusiti croniche con ristagno di muco all’interno dei seni paranasali. Si tratta della sinuplastica dilatativa mediante un palloncino, che viene gonfiato all’interno del seno coinvolto dalla infiammazione consentendo il rapido drenaggio e guarigione della sinusite stessa. La metodica è indolore e minimamente invasiva, e non prevede l’applicazione di tamponi nasali né perdita di sangue, riducendo in tal modo al minimo i disagi per il paziente. La sinuplastica può essere eseguita su tutti i pazienti anche in concomitanza con terapie mediche nasali o generali in corso per la sinusite stessa.

“SINGLE INSERTION SITE” PROCEDURE FOR SUBMUCOSAL TURBINATE REDUCTION COBLATOR-ASSISTED



Dott.Lino Di Rienzo Businco, Rome – Italy


INTRODUCTION

-Coblator system is not a new tool to do an old procedure

-Always the hand (and the brain) moves the wand

-perfectionism of coblation surgery

-avoid FANS during preoperative days

COBLATION ADENOIDECTOMY PROCEDURE UNDER TRANSNASAL VIDEO-ENDOSCOPY CONTROL



Dott.Lino Di Rienzo Businco, Rome – Italy

 

INTRODUCTION

-Coblator system is not a new tool to do an old procedure

-Always the hand (and the brain) moves the wand

-perfectionism of coblation surgery

-avoid FANS during preoperative days

Via Agricento, 6 – 00161 Roma

Tel. 06 44.24.98.21 (Segreteria Otorinolaringoiatria)